Featured Post

Quale pubblicità utilizzare per vendere meglio nel settore immobiliar

PARTE TERZA   Non si dovrebbe MAI scegliere la forma pubblicitaria in base all’investimento iniziale, ma in base al possibile risultato. Scegliere una rivista / portale immobiliare / volantino ecc. solo in base al prezzo proposto, può risultare solo dannoso per le tasche.   Il paragone...

Read More

PUBBLICITA’ IMMOBILIARE MEGLIO LA STAMPA O WEB

Posted by Max Zoccarato | Posted in Agenzie Immobiliari, Marketing Immobiliare, Pubblicità Immobiliare | Posted on 24-10-2011

Tags: , , , , , ,

0


Meglio la carta stampata o il web per pubblicizzare una appartamento?

Non esiste una risposta esatta a questa domanda. Ogni appartamento ha delle caratteristiche diverse ed un target diverso.

Prima di identificare quale tipo di soluzione utilizzare e bene capire a quale tipo di cliente ci si deve rivolgere. Sicuramente il web ha una caratteristica che la stampa non ha e non potrà mai avere, l’interattività.

Poter coinvolgere il cliente con presentazioni ad effetto tramite video o slide show è sicuramente un sistema accanitamente e più coinvolgete del solo testo scritto.

Tuttavia credo che la carta stampata abbia ancora un senso in un mondo interattivo e tecnologico come quello di oggi.

Se con il web ci si può rivolgere ad una clientela più ampia e potenzialmente infinita, con la stampa si raccolgono consensi anche da parte di quella fascia di clienti che a tutt’oggi non usano internet o che preferiscono leggere su carta che su video.

Il web è sicuramente il futuro, ma spesso (e le Agenzie Immobiliari lo sanno bene) i clienti più giovani, quando fissano un appuntamento per visionare la casa, si presentano con i genitori (che in alcuni casi non utilizzano internet e molto spesso non sono solo i consiglieri dei clienti giovani ma anche i finanziatori). Non sono rari i genitori di una certa età che cercano la casa per i figli, spesso questo tipo di clienti non ha dimestichezza con il mondo di internet, sono perciò raggiungibili “solo” con i sistemi di pubblicità tradizionale. Quindi la promozione su carta, si rivela più utile e vincente rispetto a quella sul web. Oltre al fatto che la possibilità di avere uno scritto sotto mano, elimina il “problema” di dover ricordare a memoria le informazioni ricevute.

Se si dovesse svolgere un fantasioso incontro di pugilato tra la carta stampata ed il web, i risultati potrebbero sorprendere.

Analizzando per un momento quelli che possono essere alcuni  pregi e difetti di entrambe le forme di comunicazione si potrebbe scoprire…

 

IL WEB HA COME VANTAGGI: interattività, possibilità di avere un utenza potenzialmente mondiale, numero di annunci infinito, forme grafiche delle più varie, di sicuro impatto emotivo, frequenza con il quale si deve aggiornare la pubblicità

E COME SVANTAGGI: molte le persone di una certa età non utilizzano il web, messaggi non mirati ad una zona geografica specifica, frequenza con il quale si deve aggiornare la pubblicità

LA STAMPA HA COME VANTAGGI: si può raggiungere più facilmente un preciso target, ci si può rivolgere con precisione ad una certa zona geografica, visibilità di personale di Agenzia (es. distribuzione volantini), anche i clienti che non usano internet possono essere informati, pubblicità diretta presso appartamenti.

E COME SVANTAGGI: numero limitato di annunci, nessuna possibilità di presentazioni ad effetto, numero limitato di contatti, costi più elevati per alzare la soglia dei potenziali clienti raggiungibili.

avrete notato che la possibilità e la frequenza di aggiornare gli annunci nel web è riportato sia come fattore positivo sia come negativo, poiché in effetti se da un lato la velocità con cui si possono aggiornare gli annunci da freschezza agli stessi, obbliga indubbiamente ad impegno di tempo più elevato e costate.

Analizzando questi punti, si scopre, anche che l’una è il completamento dell’altra. Che decidere a priori che una forma di pubblicità si meglio di un’altra è un errore.

La pubblicità in generale non si può essere ridotta ad un singolo metodo e decidere che quel sistema sia il miglior in assoluto. Ancora una volta, definire bene il target del cliente è fondamentale per ottenere dei risultati ottimali nella promozione del prodotto.

La casa non fa eccezione.

Sottovalutare questo aspetto, nella pubblicità immobiliare, può far incorrere in spese eccessive su promozioni che non daranno alcun risultato.

Non esiste quindi una scelta ideale in senso pieno, ma una accurata campagna pubblicitaria, che miri a far conoscere al cliente più giusto per le nostro soluzione abitativa.

Pubblicizzare un monolocale in periferia allo stesso modo di un attico in centro, utilizzando  gli stessi metodi che siamo essi tramite web o stampa, ha come unico risultato di aver un costo troppo elevato per un risultato minimo o nullo.

Per eventuali domande, contattatemi sono a vostra disposizione.

Massimiliano Zoccarato

Grafico Pubblicitario Freelance

The following two tabs change content below.

Max Zoccarato

Grafico Freelance
Grafico Freelance, diplomato allo Istituto Europeo di Design nel '91. Esperienza in vari settori del mondo della grafica; dalla progettazione restyling di logo, all' advertising. Dal below the line, above the line, al brand, passando dalla progettazione espositori, prgettazione stand, alla pubblicità immobiliare. Tra le esperienze più significative della mia carriera lavorativa, vi è il CONVEGNO NAZIONALE DELLA FIAIP DEL '94 di Milano, della quale vi è stato lo studio e realizzazione della campagna pubblicitaria (striscioni, volantini ecc.) e tutto quello che si rendeva necessario per la pubblicità del congresso, attualmente tra le collaborazioni vi sono anche quelle con l'Immobiliare Abitare oggi tra i diversi lavori restyling del sito web, e la grafica per manifestazioni varie (fiera, espositori da banco, monolite pubblicitario).

Comments are closed.