Featured Post

L’unione fa la FORZA

Quante volte avete sentito i proprietari degli appartamenti lamentarsi del fatto che,il suo vicino di casa,ha preso di più rispetto a lui? E quanti proprietari si rivolgono ad altre agenzie che gli hanno valutato in modo esoso l’appartamento,solo per l’illusione che il suo appartamento...

Read More

Come Scrivere per il Web in modo persuasivo. Pillole di comunicazione scritta

Posted by Justimmobili | Posted in Copywriting | Posted on 17-03-2012

0

Chiunque abbia lavorato alla progettazione di un sito web si è trovato prima o poi tra caffè, ticchettii nervosi di penne e matite e con idee che rimbalzano confusamente nella testa. Anche se si possiedono competenze ed esperienze in materia, la comunicazione sul web è sempre più complessa.

La rete è ormai strapiena di siti che insegnano ad avere siti efficaci, di offerte di corsi on line per strutturare il sito che sia più accattivante degli altri.Ho letto ultimamente, sempre in rete, di una nuova ricerca condotta dall’Università del Missouri con il metodo dell’eye tracking. Lo studio ha dato risultati a dir poco sconvolgenti.

Riporto testual-mente: guardando un testo la prima impressione si concretizza dopo due decimi di secondo, per l’esattezza  2,6 secondi. Se ci spostiamo verso altre zone calde della pagina guardate cosa succede:

1. Il logo: l’occhio ci si ferma circa 6.44 secondi.

2. Il menu di navigazione: 6,44 secondi.

3. Il box di ricerca: 6 secondi.

4. I link ai social network: 5,95 secondi.

5. L’immagine principale: 5,94 secondi.

6. Il testo: 5,59 secondi.

7. Il footer: 5,25 secondi.

Spaventoso vero? Allora diciamo addio a frasi lunghe, descrizioni minuziose e a illustrazioni testuali del prodotto che vendiamo? No certo, è solo che quando tentiamo di captare l’attenzione di qual-cuno sul nostro sito, liberiamoci da tutte le sovrastrutture che ci fanno pensare che “più scrivo e meglio è” e seguiamo la via della semplicità “poche cose e chiare” cercando di soddisfare il lettore e non il nostro ego.

“Il lettore si preoccupa di abbreviare ciò che l’autore si preoccupa di allungare”

(Montesquieu).

Ecco una massima che occorre tener presente quando si scrive. Se vogliamo catturare l’attenzione del lettore nel mare delle informazioni sulla rete teniamo presente sempre la platea del nostro sito, ci aiuta a non confezionare un prodotto a nostro uso e consumo. Un’altra cosa molto importante è la struttura del testo, i colori, il font.

Lo sapevate che:

  • Rosso è un colore caldo
  • Blu induce alla calma e alla riflessione
  • Verde favorisce la concentrazione
  • Bianco è un colore neutro
  • Nero è un colore freddo

Queste sono “pillole di comunicazione scritta”  che possono aiutare chi per lavoro scrive sul web, ma anche chi lo fa per diletto, tra l’altro lo sapevate che scrivere e leggere allunga la vita?

Per saperne di più, si può scaricare l’intera tesi Eyes don’t lie: understanding user’s first impressions on website design using eye tracking. In attesa della nuova ricerca del Poynter Institute sulla lettura sui tablet, anche queste piccole ricerche possono essere utili per capire che lettori stiamo diventando.

Ciò di cui sono sempre più convinta è che siamo ormai lettori diversi anche quando leggiamo testi molto più tradizionali, quelli che scriviamo in azienda e che noi autori leggiamo e rileggiamo sul formato verticale del nostro foglio word, senza pensare all’impatto sui lettori: email, progetti, proposte commerciali, report, memo per il management.

Anche questi documenti sono oggi sottoposti al primo e severo esame dello sguardo. Anche se non abbiamo nemmeno un elemento grafico e solo testo, possiamo fare moltissimo per orientare la prima impressione e l’itinerario del lettore: uso funzionale degli stili del carattere, uso espressivo delle font, titoli e sottotitoli informativi e brillanti, attenzione ai capoversi, tabelle, liste, caption, didascalie, box, link e soprattutto quello strumento magico e trascuratissimo che è lo spazio. Si pensa al design sempre in rapporto alla grafica. E invece esiste anche il design del te-sto. Sarebbe bello impararlo già a a scuola.

Daniela Nardi

 

The following two tabs change content below.
Specializzato in Web Marketing Immobiliare e nella Realizzazione di Siti Web per Agenzie Immobiliari

Comments are closed.