Featured Post

Come si “crea” il prezzo di un Immobile?

Non esiste un metodo matematico infallibile per la stima di un immobile e quindi per la valutazione del suo “reale” prezzo di mercato. Tuttavia è possibile ottenere una stima più che realistica tenendo presenti i coefficienti di valutazione, l’esperienza personale nel campo immobiliare e non...

Read More

Case History di un’immobiliare – seconda parte

Posted by Max Zoccarato | Posted in Agenzie Immobiliari, Marketing Immobiliare, Pubblicità Immobiliare | Posted on 18-03-2013

Tags: , , , , , , , ,

0

Case History di un’immobiliare – seconda parte   Ho aperto la prima parte dell’articolo indicando nel Case History una possibilità di promozione all’interno della propria agenzia immobiliare.   Nella seconda parte ecco alcuni vantaggi dall’eseguire questo lavoro.   É anche un ottimo metodo per entrare più in confidenza con il possibile cliente, spesso nel raccontare le proprie esperienze si scoprono punti in comune, perfetti sconosciuti diventano più vicini a noi solo per il fatto di aver vissuto esperienze simili ed esempio aver frequentato la stessa scuola; quale mediatore non si è trovato improvvisamente a sentirsi dare del “tu” da un cliente solo perché dello stesso paese di origine? Il Case History può essere un occasione da sfruttare non solo per presentarsi al cliente, ma per entrare più facilmente in sintonia con esso. Come per altre forme di pubblicità, non è necessario dover disporre di fondi “illimitati” è un lavoro che può essere realizzato anche per un numero limitato di copie o addirittura per una singolo pezzo. Per realizzare queste locandine si possono utilizzare molti sistemi differenti ed è molto più semplice di quanto si possa pensare. É sufficiente stendere un testo (non troppo lungo) con la storia che hanno portato alla decisione di aprire una propria Agenzia. Con il giusto mix di immagini e testo, la locandina diverrà facilmente leggibile e un punto di sicura attenzione da parte del cliente. CORPORATE IDENTITY IMMOBILIARE Se studiato con attenzione, può essere un ottimo elemento di arredo (ad esempio se si usano tre pannelli vicini che nell’insieme compongano una forma ben precisa). Può essere studiamo in vari formati a seconda delle esigenze, può essere nel classico formato 70 x 100 o in quadri più piccoli. Può essere impaginato in verticale o in orizzontale, in altre parole, si può adattare ad ogni esigenza. Anche in questo caso, se il titolare dell’immobiliare non ha il tempo o le conoscenze per creare la propria locandina, ha sempre la possibilità di rivolgersi ad un professionista per la parte grafica, stesura del testo e la gestione della stampa. Finito il lavoro, non resta che appendere il Case History nella propria agenzia nella posizione desiderata.

Max Zoccarato

Grafico Pubblicitario Freelance

 

The following two tabs change content below.

Max Zoccarato

Grafico Freelance
Grafico Freelance, diplomato allo Istituto Europeo di Design nel '91. Esperienza in vari settori del mondo della grafica; dalla progettazione restyling di logo, all' advertising. Dal below the line, above the line, al brand, passando dalla progettazione espositori, prgettazione stand, alla pubblicità immobiliare. Tra le esperienze più significative della mia carriera lavorativa, vi è il CONVEGNO NAZIONALE DELLA FIAIP DEL '94 di Milano, della quale vi è stato lo studio e realizzazione della campagna pubblicitaria (striscioni, volantini ecc.) e tutto quello che si rendeva necessario per la pubblicità del congresso, attualmente tra le collaborazioni vi sono anche quelle con l'Immobiliare Abitare oggi tra i diversi lavori restyling del sito web, e la grafica per manifestazioni varie (fiera, espositori da banco, monolite pubblicitario).

Comments are closed.