Featured Post

[QUESITO] Come comportarsi quando non viene rispettato il Mandato di V

Salve, sono Veturia Manni, e sono un’agente immobiliare dal 1997. Attualmente, ho un agenzia immobiliare on -line . “L’IMMOBILIARE PER VOI” ed è per questo che quando mi occupo d’immobili da vendere, principalmente mi faccio dare il mandato , anche se non in esclusiva,...

Read More

Incarico in esclusiva: come scegliere l’Agenzia Immobiliare?

Posted by Stefano Tronca | Posted in Agenzie Immobiliari, Mandato di Vendita | Posted on 16-10-2014

3

sedie_agenzie_immobiliari
Mi riallaccio ad un post meno recente del blog per approfondire meglio l’argomento…

Spesso l’incarico in esclusiva viene visto come una catena che lega il venditore all’Agenzia Immobiliare; questo perché spesso siamo noi Agenti Immobiliari che consideriamo l’incarico di vendita come una vittoria, ma non è così! Il contratto che ci lega al proprietario non è altro che l’inizio di un percorso commerciale che ci porterà in breve tempo (si spera!) alla conclusione positiva dell’affare.

Ho sentito di agenzie immobiliari che pagavano i propri sottoposti su incarico di vendita…ora che speranze avevano i proprietari di vendere il proprio immobile? Siamo tutti in grado di ritirare incarichi semplicemente promettendo al proprietario di vendere il suo immobile alla cifra da lui desiderata, ma chi svolge ogni giorno il nostro lavoro, in maniera etica e professionale, sa benissimo che un incarico ritirato al valore di mercato è già una mezza vendita e un immobile ritirato fuori mercato può rimanere nel nostro portafoglio immobiliare, per anni!

Ma quindi, come scegliere l’Agenzia Immobiliare a cui affidare la vendita del proprio immobile?

Il primo passo è sicuramente la stima immobiliare, ovvero la cosiddetta valutazione. MAI E POI MAI basarsi solo sulla solita frase “Loro me l’hanno valutato di più”; carte alla mano, dovete farvi dimostrare come sono arrivati alla stima e i parametri utilizzati. La valutazione deve essere sempre basata su dati oggettivi e non solo soggettivi. Diffidate dalle valutazioni a prima vista e noi Agenti Immobiliari impariamo a non cedere alle tentazioni del cliente che spinge per avere anche un prezzo di massima…ricordate bene che ciò che dite, anche se a parole, si stampa nella mente del cliente come il primo bacio! Se poi il valore, a seguito di una valutazione più accurata, sarà diverso da quello precedentemente affermato, siete finiti!

Il secondo aspetto che dovrete affrontare sarà il line-up della commercializzazione, ovvero dovete conoscere quali saranno gli strumenti che l’agenzia utilizzerà per vendere l’immobile. Chiedete e verificate insieme i mezzi pubblicitari (internet, volantini, ecc…) toccando con mano i volantini, guardando siti internet, ecc…

Per quanto riguarda invece la durata dell’incarico, io stesso concordo con i miei clienti un incarico rinnovabile automaticamente di 6 mesi per dare al proprietario la possibilità di recedere appunto dopo 6 mesi, qualora reputasse che i nostri servizi non stiano rispettando le attese.

Veniamo alla provvigione…la classica richiesta è il 3%, previsto anche dagli usi e consuetudini, ma non è legge. Ognuno è libero di dare il proprio valore al lavoro svolto, quindi diffidate da chi lo fa gratis o poco ci manca…in più aggiungo un particolare molto importante da non sottovalutare: se un’agenzia è disposta a non prendere provvigioni dal venditore puntando tutto il suo guadagno nell’acquirente, cosa succede nel caso un collega di un’altra agenzia ha il cliente per chiudere la trattativa? Io la mia idea ce l’ho, ma lascio a voi la risposta…

Capitolo collaborazione. Ormai collaborare è diventata di vitale importanza, quindi verificate bene che l’agenzia sia di mentalità aperta (magari fatevi indicare le agenzie con il quale hanno rapporti), in maniera da poter ampliare il proprio raggio operativo. Cari proprietari diffidate da chi non lo fa in quanto in quest’ultimo caso, se il cliente proviene da un collega, voi NON vendete il vostro immobile.

Importante: piuttosto di avere mille agenzie, affidatevi ad una sola che gestisca i rapporti con le altre 999.

In ultimo mi sento di consigliare di inserire, qualora ce ne sia la necessità, i potenziali clienti a cui avete precedentemente comunicato la vostra volontà di vendere; il cliente diventa una vostra segnalazione e potete magari concordare, in questo caso, una scoutistica sulla provvigione.

Reputo che questi punti possano esservi già di aiuto nello scegliere un’Agenzia o un Agente Immobiliare di fiducia a cui affidare la vendita del vostro immobile.

Lascia un tuo commento qui sotto, sarò felice di risponderti.

Stefano Tronca
Business Manager
Stefanotronca.com

The following two tabs change content below.
Ciao, sono Stefano Tronca e sono un Agente Immobiliare. Aiuto gli Imprenditori, mediante la consulenza, a trovare, vendere e locare l’immobile per la propria Azienda. Lo faccio definendo una strategia, creata appositamente per il Cliente.

Leave a Reply